indietro

ottobre 28th, 2018 § 0 comments

Siamo rimasti indietro, noi.
Noi che ancora scriviamo storie di parole, mentre voi le create con le foto.
Noi che siamo Bach, voi che siete trap.
Noi che vorremmo integrare, voi che volete dividere.
Noi che sappiamo cambiare idea, voi che difendete posizioni come sentinelle impazzite.
Noi che ancora diamo del lei, voi che date del tu a chiunque.
Noi che ancora sappiamo respirare, voi sempre affannati.
Noi che siamo sempre in orario, voi che trovate sempre ingorghi.
Noi che ancora arrossiamo, voi che non vi vergognate più di nulla.
Noi che siamo rimasti indietro, mentre il mondo è corso avanti.

È così che il mondo finirà:
noi indietro e voi avanti,
verso il precipizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.