l’uomo che non poteva andare in vacanza

L’uomo che non poteva andare in vacanza ci riprovò anche quell’anno.
“Questa volta ce la farò”, aveva pensato tra sé e sé più volte, mentre percorreva l’autostrada.
Aprì la porta della casa al mare, acquistata coi risparmi di una vita ma mai utilizzata, cercò a tastoni l’interruttore ed accese la luce.
Si ritrovò nel suo ufficio di Milano, in infradito e bermuda e con la valigia ancora in mano, davanti alla giovane receptionist, che scoppiò a ridergli in faccia.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.